Elmetto australiano Mk II
Vecchio 18-06-2018, 20.59.33   #1
ziomanno
Utente Senior
 
L'avatar di ziomanno
 
ziomanno non in linea
Data di registrazione: Fri Oct 2009
Messaggi: 430
Predefinito Elmetto australiano Mk II

Rapidissimo post sull'elmetto portato dagli australiani durante la seconda guerra mondiale:
Immagini allegate
Tipo di file: jpg IMG_0122.jpg (83.8 KB, 0 visite)
  Rispondi citando

Vecchio 18-06-2018, 21.04.57   #2
ziomanno
Utente Senior
 
L'avatar di ziomanno
 
ziomanno non in linea
Data di registrazione: Fri Oct 2009
Messaggi: 430
Predefinito

L'elemento che maggiormente lo distingue dagli altri elmetti del Commonwealth è l'assenza del profilo in acciaio inossidabile sul bordo della falda esterna, che pertanto risulta "viva" e... tagliente.
Immagini allegate
Tipo di file: jpg IMG_0123.jpg (132.1 KB, 0 visite)
  Rispondi citando

Vecchio 18-06-2018, 21.11.26   #3
ziomanno
Utente Senior
 
L'avatar di ziomanno
 
ziomanno non in linea
Data di registrazione: Fri Oct 2009
Messaggi: 430
Predefinito

La vernice è sempre particolarmente granulosa, in funzione antiriflesso; in questo esemplare (1942) tende ad una tonalità di verde più scura rispetto alle prime produzioni WW2. Altra nota caratteristica è che il vitone destinato a fissare il liner è ribadito, al fine di evitarne l'allenamento. La testa della vite è anch'essa verniciata.
Immagini allegate
Tipo di file: jpg IMG_0124.jpg (103.1 KB, 0 visite)
  Rispondi citando

Vecchio 18-06-2018, 21.21.17   #4
ziomanno
Utente Senior
 
L'avatar di ziomanno
 
ziomanno non in linea
Data di registrazione: Fri Oct 2009
Messaggi: 430
Predefinito

L'interno; sempre presente l'imbottitura in tela cerata, con alcune differenze nei cuscinetti ammortizzatori periferici. Differisce leggermente, rispetto alle produzioni inglesi, anche la sommità cruciforme: ne esistono almeno 3 tipi, tutti in gomma piena, con alcune variazioni nelle dimensioni e forma del foro sede del bullone di ritenuta. La vernice interna dell'elmetto è liscia, e riporta la misura impressa col timbro.
Immagini allegate
Tipo di file: jpg IMG_0125.jpg (78.3 KB, 0 visite)
  Rispondi citando

Vecchio 18-06-2018, 21.34.17   #5
ziomanno
Utente Senior
 
L'avatar di ziomanno
 
ziomanno non in linea
Data di registrazione: Fri Oct 2009
Messaggi: 430
Predefinito

Altro elemento distintivo di un MkII australiano: la maglietta reggisoggolo, modello MKIII, e l'anno di fabbricazione. Questa maglietta è stata introdotta nel '41, al fine di rendere più semplice il montaggio/smontaggio del soggolo. Le produzioni precedenti, che differiscono per le dimensioni e la forma ottagonale, sono marcate MkII e riportano la data 1940. Dal '43 (pare) non viene più stampato l'anno di produzione.
Va ricordato che gli ancor meno comuni elmetti neozelandesi differiscono dagli elmi australiani per la stampigliatura "nPz" incisa su queste magliette (generalmente modello MkII).
Immagini allegate
Tipo di file: jpg IMG_0126.jpg (123.9 KB, 0 visite)

Ultima modifica di ziomanno : 18-06-2018 21.56.31.
  Rispondi citando

Vecchio 18-06-2018, 22.01.57   #6
ziomanno
Utente Senior
 
L'avatar di ziomanno
 
ziomanno non in linea
Data di registrazione: Fri Oct 2009
Messaggi: 430
Predefinito

Gli elmetti australiani riportano poi ad inchiostro, nella cupola interna, la "broad arrow" e due lettere, indicanti il distretto militare fornitore del medesimo.
Immagini allegate
Tipo di file: jpg IMG_0127.jpg (137.9 KB, 0 visite)
  Rispondi citando

Vecchio 18-06-2018, 22.07.04   #7
ziomanno
Utente Senior
 
L'avatar di ziomanno
 
ziomanno non in linea
Data di registrazione: Fri Oct 2009
Messaggi: 430
Predefinito

Non ho ritenuto oppurtuno indagare in modo invasivo per cercare il marchio del produttore del liner, che è stampato nella falda interna del medesimo; ma a giudicare dai tamponi ammortizzatori cilindrici e dai timbri esterni, si tratta di un Dunlop.
Immagini allegate
Tipo di file: jpg IMG_0128.jpg (168.0 KB, 0 visite)
  Rispondi citando

Vecchio 18-06-2018, 22.17.09   #8
ziomanno
Utente Senior
 
L'avatar di ziomanno
 
ziomanno non in linea
Data di registrazione: Fri Oct 2009
Messaggi: 430
Predefinito

Questa è la foto d'epoca a mio avviso più interessante che ho reperito in rete: è stata scattata in Australia nel '42, quando la maggior parte delle truppe australiane erano ormai state richiamate in patria perché si temeva un'azione offensiva dei giapponesi.
Rimaneva oltremare la 9^ divisione, che fu poi impegnata ad El Alamein...
Immagini allegate
Tipo di file: jpg IMG_0449.jpg (116.0 KB, 0 visite)
  Rispondi citando

Vecchio 19-06-2018, 17.28.27   #9
Ironcrown
Super Moderator
 
L'avatar di Ironcrown
 
Ironcrown ora è in linea
Data di registrazione: Wed May 2007
Ubicazione: Firenze
Messaggi: 20,550
Predefinito

Grazie per questo bel thread su un tipo di elmetto che non conoscevo, e che credo pochi conoscano qui in Italia, dato che l'esercito australiano non combattè sul suolo italiano, per quanto ne so. Molto interessanti (e ben spiegate) le caratteristiche che lo differenziano dall'elmetto inglese
__________________
|
Colleziono Kappenabzeichen della cavalleria austro-ungarica: Dragoni, Ussari, Ulani, Honvèd, Landwehr, KTD, RAD ecc.
|
|
Sostenete la missione italiana a Kirov!
http://www.napv.it/missione-kirov/
  Rispondi citando

Vecchio 19-06-2018, 19.46.02   #10
ziomanno
Utente Senior
 
L'avatar di ziomanno
 
ziomanno non in linea
Data di registrazione: Fri Oct 2009
Messaggi: 430
Predefinito

Grazie Iron! Effettivamente australiani in Italia ce ne furono proprio pochi, principalmente reparti della RAAF col relativo personale di supporto. Paradossalmente potrebbe essere più semplice reperire in loco un elmetto neozelandese, nonostante siano molto meno comuni (si parla di 30.000 unità prodotte).
  Rispondi citando

Vecchio 22-06-2018, 11.30.41   #11
MarcoPennisi
Utente Senior
 
MarcoPennisi non in linea
Data di registrazione: Fri Sep 2007
Messaggi: 539
Predefinito

Ottima presentazione, con buone foto e testo tanto esauriente quanto chiaro e ben articolato. Grazie per questa documentata "incursione" su un modello poco conosciuto tra la miriade di versioni e varianti della "padella" inglese.
__________________
MP
  Rispondi citando

Vecchio 25-06-2018, 16.17.37   #12
ziomanno
Utente Senior
 
L'avatar di ziomanno
 
ziomanno non in linea
Data di registrazione: Fri Oct 2009
Messaggi: 430
Predefinito

Grazie Marco; non merito però i complimenti per le foto, che sono state fatte dal precedente proprietario, decisamente molto più bravo di me.
  Rispondi citando
Rispondi


Stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata
Modalità di visualizzazione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 19.21.40.


vBulletin skin developed by: eXtremepixels
Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia. it