Vecchio 08-12-2016, 17.53.27   #121
Prinz Eugen
Moderator
 
L'avatar di Prinz Eugen
 
Prinz Eugen non in linea
Data di registrazione: Wed May 2007
Messaggi: 2,428
Predefinito

...immagini bene...forse il primo contributo sull'argomento fu un capitolo (mi sembra sul II volume) di "Guerra Civile in Italia" di Pisanò, dedicato alla Chiesa durante la RSI con i nomi, e qualche commento, su tutti i preti uccisi sia dai partigiani che dai tedeschi o dai fascisti. Dopo di allora (parliamo della metà degli anni '60) e sopratutto negli ultimi 20 anni, sono usciti altri libri che hanno affrontato tale spinosa questione. Direi una bugia se affermassi di averli letti tutti, così come se ammettessi di essere stato particolarmente colpito da qualcuno di quelli che ho letto...essendo nota la mia generale avversione, tranne qualche lodevolissima eccezione, verso quanto (troppo) pubblicato negli ultimi anni sulla RSI, preferisco lasciare a te l'eventuale scelta di autore e testo.
__________________
"Quel che non perdono al mio tempo è di aver costruito l'alibi della propria viltà diffamando gli eroi."
Adriano Romualdi
  Rispondi citando

Vecchio 08-12-2016, 18.06.30   #122
3bla
Utente Senior
 
L'avatar di 3bla
 
3bla non in linea
Data di registrazione: Thu Oct 2014
Messaggi: 845
Predefinito

Capisco, grazie della spiegazione
  Rispondi citando

Vecchio 15-03-2018, 11.38.23   #123
Prinz Eugen
Moderator
 
L'avatar di Prinz Eugen
 
Prinz Eugen non in linea
Data di registrazione: Wed May 2007
Messaggi: 2,428
Predefinito

Ecco un altro luttino di controversa attribuzione. Questo ragazzo infatti risulta inserito come civile tra i Caduti della RSI. Dall'archivio ISTRESCO (che per chi non lo sa è l'Istituto per la Storia della Resistenza nella Marca Trevigiana) si viene a sapere che Golla venne fucilato insieme ad un altro civile, Boff Renzo, e che di tali due omicidi, a carico di ignoti, se ne occupò nel 1944 il Tribunale Speciale Difesa dello Stato. Il processo venne archiviato nel 1953 senza, a quanto pare, l'identificazione di nessun colpevole.
Da una pubblicazione dello stesso Istituto questo ragazzo, a cui viene attribuito il nome di battaglia "Basilio", viene però considerato un Caduto partigiano delle Brigate "Matteotti".
Il contenuto dello sterbebild, che come vedrete nel prossimo post è evidentemente stampato nel dopoguerra, risulta però alquanto generico con dei richiami al Dovere, all'oppressione ed agli ideali (scritto minuscolo), senza alcuna espressa indicazione relativa all'eventuale appartenenza al movimento partigiano.
Questo mi fa pensare che il nostro povero Giovanni sia uno dei tanti "morti ammazzati" da una delle varie parti in lotta che ebbe solo la sventura di trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato.
Immagini allegate
Tipo di file: jpg Golla_Giovanni - Copia.jpg (180.7 KB, 0 visite)
__________________
"Quel che non perdono al mio tempo è di aver costruito l'alibi della propria viltà diffamando gli eroi."
Adriano Romualdi
  Rispondi citando

Vecchio 15-03-2018, 11.49.24   #124
Prinz Eugen
Moderator
 
L'avatar di Prinz Eugen
 
Prinz Eugen non in linea
Data di registrazione: Wed May 2007
Messaggi: 2,428
Predefinito

Posto anche il retro, sia per mostrare la scritta "Italy" che attesta la stampa del luttino nel dopoguerra e sia per evidenziare il tipo inusuale di iconografia: un soldato morente sul campo di battaglia. Questa rappresentazione che stride evidentemente con la qualifica di civile del Caduto, potrebbe implicitamente attestarne (o meglio provare ad attestare) la sua partecipazione ad un qualche evento latamente "bellico".
Concludo dicendo che non sono riuscito a reperire alcuna notizia sull'altro compagno di sventura di Giovanni, Boff Renzo, anch'egli presente, sempre come civile, nell'elenco Caduti RSI.
Spero come al solito che qualche ricercatore più bravo di me riesca a darmi una mano per ricostruire questo piccolo e triste tassello della Storia della Guerra Civile.
Immagini allegate
Tipo di file: jpg Golla_Giovanni1 - Copia.jpg (171.5 KB, 0 visite)
__________________
"Quel che non perdono al mio tempo è di aver costruito l'alibi della propria viltà diffamando gli eroi."
Adriano Romualdi
  Rispondi citando

Vecchio 16-03-2018, 00.57.12   #125
boinarossa
Utente Medio
 
L'avatar di boinarossa
 
boinarossa non in linea
Data di registrazione: Wed Dec 2010
Messaggi: 73
Predefinito

Stranamente sia Giovanni Golla che Renzo Boff risultano anche nell'archivio dei caduti e dispersi della Repubblica Sociale Italiana, come civili, anche se tutti e due in data 22 agosto 1944.
  Rispondi citando

Vecchio 16-03-2018, 11.26.12   #126
Prinz Eugen
Moderator
 
L'avatar di Prinz Eugen
 
Prinz Eugen non in linea
Data di registrazione: Wed May 2007
Messaggi: 2,428
Predefinito

Sì, bravo, mi ero dimenticato di evidenziarlo. Ti preciso che la data 22 agosto è anche presente nei documenti processuali indicati dall'Istituto.
Potrebbe essere un errore di trascrizione degli atti giudiziali. Dubito, anche se poi non è detto, che i parenti di Golla, a distanza di qualche mese dall'evento, potessero avere fatto confusione di date.
__________________
"Quel che non perdono al mio tempo è di aver costruito l'alibi della propria viltà diffamando gli eroi."
Adriano Romualdi
  Rispondi citando

Vecchio 21-03-2018, 21.23.13   #127
Prinz Eugen
Moderator
 
L'avatar di Prinz Eugen
 
Prinz Eugen non in linea
Data di registrazione: Wed May 2007
Messaggi: 2,428
Predefinito

Non si tratta propriamente di un luttino, ma di una foto che forse venne utilizzata per crearne uno o più probabilmente per realizzare l'immagine da porre sul luogo di sepoltura, in ogni caso ritengo opportuno inserirla qui.
Ritrae l'avanguardista Morej Giuseppe Luigi classe 1931 che, come si evince dalla uniforme indossata, apparteneva, nonostante l'età, alle Fiamme Bianche e precisamente al Comitato di Torino. La giovane età è presto spiegata visto che il bambino era il figlio di uno dei primi Caduti del Fascismo Repubblicano di Torino, Aldo Morej, assassinato a Torino il 23 dicembre 1943 dal gappista Giovanni Pesce.
Giuseppe a seguito di questo tragico evento che avrà come diretta conseguenza anche la morte dei nonni paterni, decide di chiedere l'arruolamento nelle costituende Fiamme Bianche che, in quella fase, inquadrano le classi '26, '27 e '28, riuscendolo ad ottenere con una deroga.
Durante una non meglio precisata operazione in Val di Lanzo in cui partecipa, si presume, come "mascotte", Giuseppe viene catturato da una formazione partigiana, riuscendo però successivamente a fuggire.
Purtroppo però Giuseppe ha un appuntamento con il proprio destino che lo porta a Moncalieri il 27 luglio 1944 giorno in cui viene allestita presso quella Casa del Fascio, la camera ardente per il Comandante del presidio della neo costituita B.N. Ather Capelli, Battista (in alcune fonti Eugenio) De Filippi, assassinato il giorno prima da un commando partigiano.
Nella tarda mattinata Giuseppe, proveniente da Torino con altri squadristi della 1^ B.N., monta la guardia al Caduto proprio nel mentre una formazione di bombardieri Alleati sgancia il proprio carico su Moncalieri.
Una bomba colpisce in pieno la Casa del Fascio, uccidendo diciannove persone, nella maggior parte appartenenti alla Brigata Nera citata, compreso purtroppo il "nostro" piccolo Giuseppe che a soli 12 anni conclude la sua brevissima, quanto intensa vita.
Scusate la lunghezza del post, ma credo che questa triste storia la meriti...
Immagini allegate
Tipo di file: jpg Morej_Giuseppe.jpg (83.4 KB, 0 visite)
__________________
"Quel che non perdono al mio tempo è di aver costruito l'alibi della propria viltà diffamando gli eroi."
Adriano Romualdi

Ultima modifica di Prinz Eugen : 22-03-2018 11.29.18.
  Rispondi citando

Vecchio 21-03-2018, 21.33.17   #128
Prinz Eugen
Moderator
 
L'avatar di Prinz Eugen
 
Prinz Eugen non in linea
Data di registrazione: Wed May 2007
Messaggi: 2,428
Predefinito

Per completezza posto anche un trafiletto apparso sulla Stampa o sulla Gazzetta del Popolo che io comunque ho tratto dal sempre consigliatissimo "I ribelli siamo noi" di Michele Tosca - Chiaramonte editore.
Noterete che la foto in mio possesso è probabilmente un ingrandimento di quella pubblicata sul giornale.
Immagini allegate
Tipo di file: jpg Morej2.jpg (119.1 KB, 1 visite)
__________________
"Quel che non perdono al mio tempo è di aver costruito l'alibi della propria viltà diffamando gli eroi."
Adriano Romualdi
  Rispondi citando

Casa Littoria Moncalieri
Vecchio 22-03-2018, 02.14.16   #129
nembo
Utente Senior
 
L'avatar di nembo
 
nembo non in linea
Data di registrazione: Sun Sep 2010
Messaggi: 254
Predefinito Casa Littoria Moncalieri

Ecco una cartolina d'epoca con la Casa Littoria di Moncalieri (TO) scomparsa dopo il tragico bombardamento
Immagini allegate
Tipo di file: jpg PICT0416.jpg (123.5 KB, 0 visite)
  Rispondi citando

Vecchio 22-03-2018, 11.27.21   #130
Prinz Eugen
Moderator
 
L'avatar di Prinz Eugen
 
Prinz Eugen non in linea
Data di registrazione: Wed May 2007
Messaggi: 2,428
Predefinito

Grazie Nembo per l'integrazione. Oggi la Piazza, se ho capito bene, è intitolata a Giacomo Matteotti.
Preciso che quel giorno, a seguito del bombardamento, perirono a Moncalieri complessivamente 67 persone ed, ironia della sorte, tutti i parenti più stretti del De Filippi in quanto presenti alla veglia.
__________________
"Quel che non perdono al mio tempo è di aver costruito l'alibi della propria viltà diffamando gli eroi."
Adriano Romualdi
  Rispondi citando

Vecchio 22-03-2018, 11.45.19   #131
bruno
Amministratore
 
bruno non in linea
Data di registrazione: Wed May 2007
Ubicazione: Savona
Messaggi: 6,000
Predefinito

Porta un nastrino al valore?
__________________
Il mio blog sul collezionismo politico:
http://italianpolitic.wordpress.com
  Rispondi citando

Vecchio 22-03-2018, 12.12.30   #132
Prinz Eugen
Moderator
 
L'avatar di Prinz Eugen
 
Prinz Eugen non in linea
Data di registrazione: Wed May 2007
Messaggi: 2,428
Predefinito

Anche io Bruno l'avevo notato e potrebbe essergli stato assegnato forse per quell'episodio che lo aveva visto coinvolto in Val di Lanzo. Oppure, dato il colore che parrebbe nero e non azzurro, un nastrino semiufficiale o fuoriordinanza relativo al lutto per la perdita del padre che, lo ricordo, era stato una personalità di spicco del fascismo Torinese ed amico personale del Duce.
__________________
"Quel che non perdono al mio tempo è di aver costruito l'alibi della propria viltà diffamando gli eroi."
Adriano Romualdi
  Rispondi citando

Vecchio 23-03-2018, 01.01.40   #133
Fotoelettrico
Utente Senior
 
L'avatar di Fotoelettrico
 
Fotoelettrico non in linea
Data di registrazione: Mon Jan 2013
Messaggi: 374
Predefinito

Una storia veramente toccante che ben rappresenta quel difficile periodo storico.
Complimenti!
  Rispondi citando

Vecchio 23-03-2018, 10.11.52   #134
Prinz Eugen
Moderator
 
L'avatar di Prinz Eugen
 
Prinz Eugen non in linea
Data di registrazione: Wed May 2007
Messaggi: 2,428
Predefinito

Grazie Sam, immaginavo che avresti apprezzato.
__________________
"Quel che non perdono al mio tempo è di aver costruito l'alibi della propria viltà diffamando gli eroi."
Adriano Romualdi
  Rispondi citando

Vecchio 23-03-2018, 11.25.23   #135
bruno
Amministratore
 
bruno non in linea
Data di registrazione: Wed May 2007
Ubicazione: Savona
Messaggi: 6,000
Predefinito

Quote:
Prinz Eugen Visualizza il messaggio
Anche io Bruno l'avevo notato e potrebbe essergli stato assegnato forse per quell'episodio che lo aveva visto coinvolto in Val di Lanzo. Oppure, dato il colore che parrebbe nero e non azzurro, un nastrino semiufficiale o fuoriordinanza relativo al lutto per la perdita del padre che, lo ricordo, era stato una personalità di spicco del fascismo Torinese ed amico personale del Duce.
Per il lutto, credo fosse sempre previsto l'uso della fascia nera al braccio, con la (o le) stelletta (e) sostituita (e) dal gladio.
Ho anche visto udiverse foto con un nastro nero sul colletto, trasversale, sempre caricato dal gladio.
Poi può essere, certo.
__________________
Il mio blog sul collezionismo politico:
http://italianpolitic.wordpress.com
  Rispondi citando
Rispondi


Stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata
Modalità di visualizzazione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 00.20.30.


vBulletin skin developed by: eXtremepixels
Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia. it