Una volta era un Soldbuch SS
Vecchio 08-10-2019, 23.05.46   #1
andreadep
Utente Senior
 
L'avatar di andreadep
 
andreadep non in linea
Data di registrazione: Sat May 2009
Ubicazione: Nord Italia
Messaggi: 509
Predefinito Una volta era un Soldbuch SS

Buonasera a tutti,

credo sia capitato almeno una volta nella vita di ogni collezionista il momento in cui ci si trova di fronte ad un pezzo particolare, magari in condizioni non proprio ottimali, ma di gran fascino, e si procede all'acquisto immediato. Ecco, questa volta è toccato a me con quel che rimane di un soldbuch di un membro delle Waffen SS.
Avendo iniziato a collezionare e studiare questo genere di articoli da un po' di tempo, mi fa pensare molto bene e - sebbene non sia immacolato e d'ordinanza - non mi sembra affatto sospetto. Mi è capitato spesso di vedere sb di ogni tipo con le pagine completamente disfatte e le copertine ricreate con quel che si trovava sul campo. Tuttavia, mi piacerebbe avere anche le opinioni di tutti voi sull'originalità del pezzo.

Partiamo dalla copertina: come potete ben vedere, si tratta di una cover in cartone (molto simile a quello usato negli uffici) sulla quale il proprietario ha riportato i propri dati principali. Certe soluzioni più o meno improvvisate si riscontrano comunemente sui soldbuch che hanno conosciuto direttamente l’azione della prima linea insieme al proprietario e che, come ben evidente, ne portano sempre i vari segni.

Karl Lange
SS Rekruten – Depot
Kurmark – Brandenburg
Immagini allegate
Tipo di file: jpg 16E8D823-CD83-4BF7-A841-1CC1E97AF98A.jpg (84.2 KB, 0 visite)
  Rispondi citando

Vecchio 08-10-2019, 23.08.03   #2
andreadep
Utente Senior
 
L'avatar di andreadep
 
andreadep non in linea
Data di registrazione: Sat May 2009
Ubicazione: Nord Italia
Messaggi: 509
Predefinito

Questa è la prima pagina effettiva di quello che precedentemente era il soldbuch e qui si possono leggere vari dati personali. Si leggono i nomi dei genitori – Martin Lange e Berta Menge – ed il lavoro del padre, un produttore di corde. Si evince anche che, sebbene di giovane età, Karl Lange di Erfurt (Turingia) fosse sposato con una certa Justina Lange, nata Mathly.
Immagini allegate
Tipo di file: jpg 1278E50A-0D03-451E-B598-AA88400A2DFF.jpg (128.1 KB, 0 visite)
  Rispondi citando

Vecchio 08-10-2019, 23.10.16   #3
andreadep
Utente Senior
 
L'avatar di andreadep
 
andreadep non in linea
Data di registrazione: Sat May 2009
Ubicazione: Nord Italia
Messaggi: 509
Predefinito

In seguito troviamo le due pagine riguardanti l’equipaggiamento ricevuto il 2.2.45, quando era in servizio presso il SS Rekruten Depot. Da quello che mi pare di capire, sebbene non escludo che già l’equipaggiamento nel 45 si limitasse allo stretto necessario, ha ricevuto esclusivamente del materiale adatto all’impiego al fronte, mentre nessuna uniforme di fatica o per l’addestramento.
Immagini allegate
Tipo di file: jpg 9F64796C-1953-4AE2-907D-15A1C1A66151.jpg (122.9 KB, 0 visite)
  Rispondi citando

Vecchio 08-10-2019, 23.11.11   #4
andreadep
Utente Senior
 
L'avatar di andreadep
 
andreadep non in linea
Data di registrazione: Sat May 2009
Ubicazione: Nord Italia
Messaggi: 509
Predefinito

Molto interessante, invece, la parentesi sull’equipaggiamento presente in questa pagina. Infatti, si tratta solo ed esclusivamente di materiale per l’inverno. Tra passamontagna, fusslappen (una tela da avvolgere intorno al piede e alla parte inferiore della gamba, sopra le calze), guanti e sciarpa, il nostro giovane Karl doveva essere ben preparato ad affrontare le rigide temperature dell’inverno germanico.
Immagini allegate
Tipo di file: jpg A146D4A0-1E1E-4A64-85F4-5AFA299D33F8.jpg (120.5 KB, 0 visite)
  Rispondi citando

Vecchio 08-10-2019, 23.13.14   #5
andreadep
Utente Senior
 
L'avatar di andreadep
 
andreadep non in linea
Data di registrazione: Sat May 2009
Ubicazione: Nord Italia
Messaggi: 509
Predefinito

Ma ora passiamo alla pagina relativa al servizio, dopo si riesce a capire parzialmente qualcosa sulla breve, ma credo altrettanto avventurosa, esperienza in divisa del giovane soldato.
Come prima nota a livello temporale, in alto scritta a penna, si trova un’indicazione relativa al 1.10.1944 relativa – presumo – alla fase di arruolamento o di primo servizio presso nel distretto di Fulda Werra IX (Forse nella città di Rottenburg?). Per quanto riguarda le altre annotazioni a penna, ammetto, ho avuto estremi problemi nel comprenderle e, ancora, non ho una risposta definitiva. Magari a qualcuno di voi riesce più semplice comprenderle.

Le unità nelle quali ha prestato servizio, invece, sono ben specificate, anche se risulta abbastanza complesso comprendere quale sia stato l’ordine temporale di servizio. Partiamo, dunque, dall’alto.
SS Panzer Grenadier und Ausbildungs Ersatz Bataillon 9, con base a Stralsund, una graziosa cittadina affacciata sul Mare del Nord, una comune unità di addestramento e di sostituzione che forniva nuove reclute e rimpiazzi alla 9. SS Division Hohenstaufen. Tuttavia, a causa delle necessità belliche, i soldati di questa unità sono spesso stati inviati a riempire le fila di tutte le altre divisioni o unità delle Waffen SS.

SS Kraftfahr Ausbildungs und Ersatz Regiment – Feldgendarmerie Kompanie, reparto creato il 15.8.1944 e basato a Weimar-Buchenwald. Era destinato alla istruzione e formazione delle reclute quali conducenti di veicoli a motore (autieri), poi destinate ai reparti combattenti Waffen SS.

22/ Rekruten-Depot Kurmark, ovvero il reparto di addestramento per le reclute delle SS, situato nel Comune di Jamlitz e dintorni (Regione del Brandenburgo).
In seguito, si trovano varie annotazioni a penna che, in genere, non dovrebbero trovarsi in questa pagina, ma, considerando il fatto che questo soldbuch sia composto con le sole 5 pagine recuperate, suppongo si sia trattato di una soluzione di emergenza. Alla data del 1.2.1945 mi sembra di leggere “Oberscharführer”, ossia il grado di comandante superiore di squadra.
Per quanto riguarda, invece, la scritta in basso vicino alla data del 20.3.45 non ho proprio idee. Qualcuno di voi riesce a capirci qualcosa?
Immagini allegate
Tipo di file: jpg 3CC4E549-84C0-4DB8-8EF3-73ED2082D40D.jpg (154.1 KB, 0 visite)
  Rispondi citando

Vecchio 08-10-2019, 23.16.48   #6
andreadep
Utente Senior
 
L'avatar di andreadep
 
andreadep non in linea
Data di registrazione: Sat May 2009
Ubicazione: Nord Italia
Messaggi: 509
Predefinito

Sfortunatamente, dopo essermi scervellato per vari giorni a cercare di dare un ordine preciso di servizio nelle varie unità, mi sono reso conto – in base alle informazioni parziali trovate su internet – che è solamente possibile fare delle IPOTESI sulla seguente esperienza bellica del giovane Karl Lange.

Partiamo da uno dei pochi dati certi a livello temporale che si possono riscontrare: il 2.2.45 è stato distribuito il materiale e parte dell’equipaggiamento mentre era in servizio presso il SS Rekruten-Depot Kurmark. Dunque, doveva trovarsi nell’area, a nemmeno troppi km di distanza dal fronte e dalle armate sovietiche. Negli ultimi giorni di gennaio del 45, da quanto si evince, gran parte del personale dell’area addestramento di Kurmark è stato impiegato per creare velocemente una nuova divisione SS, la 32. SS-Freiwilligen-Grenadier-Division "30. Januar". Uno dei vari reggimenti messi in piedi, il SS-Freiwilligen-Grenadier-Regiment 87, porta proprio il nome “Kurmark”. Prima di assumere tale nome ufficiale era semplicemente conosciuto come SS-Kampfgruppe Kurmark.

Ovviamente la divisione ci mette alcuni giorni a raggiungere i “pieni ranghi”, con vari reparti, sempre provenienti dalla stessa area d’addestramento, che arriveranno sul fronte dell’Oder, a sud di Francoforte, nei primi giorni di febbraio.
Tuttavia, da quanto affermato in altre fonti, il 2.2.45, a causa del continuo avvicinarsi del fronte, gli addetti rimasti e le reclute arrivate nell’ultimo periodo vengono destinate ad altre unità, tra le quali il SS-PzGrenAuE-Btl 9 Stralsund, anch’esso presente tra le voci di servizio di Lange.
A questo punto, si aprono due possibili strade che, in ogni caso, rimangono delle semplici IPOTESI (ci tengo a sottolinearlo più volte).

Il giovane Karl, tenendo conto che la sua prima esperienza risale al 1.10.44, viene già considerato formato alla fine di gennaio/inizio febbraio del 45 e, di conseguenza, finisce a combattere con il SS-Kampfgruppe Kurmark nella 32 SS Division 30 Januar sul fronte dell’Oder e ne segue le tragiche vicende nella sacca di Halbe, fino alla resa agli alleati e alla prigionia. Ovviamente sul sb non c’è alcuna traccia effettiva della presenza in tale divisione, ma questo potrebbe essere anche attribuibile allo scarso interesse per la burocrazia dato dalla situazione estremamente grave e frenetica del momento.

Oppure, il 2.2.45 Lange viene spostato insieme a pochi presso il SS-PzGrenAuE-Btl 9 a Stralsund, dove rimane fino al 25.3.45, quando Hitler ordina l’operazione Westgoten-Bewegung: “a German programme ordered by Adolf Hitler for all replacement and training units in Germany to move immediately to the defence of western Germany (25 March/8 May 1945)". Tuttavia, anche in questo caso, certe fonti riportano la presenza di reparti di tale unità tra le fila della SS. Division 30.Januar sul fronte dell’Oder (probabilmente arrivati nella seconda fase di febbraio e nelle prime settimane di marzo)
Immagini allegate
Tipo di file: jpg xdddd.jpg (239.4 KB, 0 visite)
  Rispondi citando

Vecchio 08-10-2019, 23.18.41   #7
andreadep
Utente Senior
 
L'avatar di andreadep
 
andreadep non in linea
Data di registrazione: Sat May 2009
Ubicazione: Nord Italia
Messaggi: 509
Predefinito

Un ultimo dato certo è che dall’8 maggio 1945 Karl finisce prigioniero e viene rinchiuso nel campo di prigionia americano di Burghausen, nel sud della Germania, quasi al confine con l’Austria e non lontano da Salisburgo. Come ben noto, numerose divisioni SS, le quali potrebbero aver tranquillamente ottenuto rimpiazzi dal SS-PzGrenAuE-Btl 9, si sono arrese nella zona.
Questo è quanto. A voi l’ardua sentenza!

Se qualcuno avesse informazioni più precise o avesse una spiegazione più certa del suo servizio, è caldamente invitato a farsi avanti
Immagini allegate
Tipo di file: jpg E2813532-9404-4CDA-A1B8-74D18C8CC0AC.jpg (117.8 KB, 0 visite)
  Rispondi citando

Vecchio 09-10-2019, 07.08.41   #8
MarcoPennisi
Utente Senior
 
MarcoPennisi non in linea
Data di registrazione: Fri Sep 2007
Messaggi: 657
Predefinito

Quote:
andreadep Visualizza il messaggio
In seguito troviamo le due pagine riguardanti l’equipaggiamento ricevuto il 2.2.45, quando era in servizio presso il SS Rekruten Depot. Da quello che mi pare di capire, sebbene non escludo che già l’equipaggiamento nel 45 si limitasse allo stretto necessario, ha ricevuto esclusivamente del materiale adatto all’impiego al fronte, mentre nessuna uniforme di fatica o per l’addestramento.
Le due pagine in questione dovevano essere compilate, come si legge sulla tabella stessa, solo in caso di trasferimento da un reparto addestrativo ad uno operativo, perciò si legge solo di materiale della tenuta da campagna. La dotazione teorica del soldato della Waffen-SS prevedeva 2 giubbe da campo ed 1 giacca da fatica, ma nell'ultimo anno di guerra l'intendenza WSS faticava a vestire la truppa già con una sola giubba da campo. Le reclute indossavano vestiario riciclato e/o raccogliticcio , che non era dotazione individuale bensì di reparto. La penuria di materie prime e le difficoltà di produzione erano tali che i battaglioni Addestramento & Complementi delle divisioni Wiking e Totenkopf ebbero giubbe confezionate con tessuti differenti (per es. torso in lana, maniche e tasche in tela) ovviamente di recupero.
__________________
MP
  Rispondi citando

Vecchio 16-10-2019, 00.39.30   #9
andreadep
Utente Senior
 
L'avatar di andreadep
 
andreadep non in linea
Data di registrazione: Sat May 2009
Ubicazione: Nord Italia
Messaggi: 509
Predefinito

Grazie Marco per il commento preciso e completo, come ogni singola volta in cui si parla di divise delle SS
Davvero interessante il fatto che le unità di complemento di tali divisioni ricevessero delle divise fatte in materiale differente. Sarebbe curioso vedere qualche foto dell'effetto derivante dalla presenza di materiali così diversi all'interno dello stesso capo, anche se dubito che ci siano molte prove fotografiche. Le care e vecchio foto da studio non dovevano di sicuro essere la priorità per nessuno negli ultimi mesi del '45
  Rispondi citando

Vecchio 16-10-2019, 09.27.28   #10
MarcoPennisi
Utente Senior
 
MarcoPennisi non in linea
Data di registrazione: Fri Sep 2007
Messaggi: 657
Predefinito

Quote:
andreadep Visualizza il messaggio
<>
Le care e vecchio foto da studio non dovevano di sicuro essere la priorità per nessuno negli ultimi mesi del '45
<>
Sono dello stesso avviso e dubito che una recluta, avendo tempo e modo di raggiungere l'eventuale studio fotografico di un paesino attorno al centro addestramento reclute, si sarebbe fatta ritrarre in fotografia con una giacca rappezzata senza distintivi. Spesso erano ritratti eseguiti in occasione di licenze o nei momenti liberi in località di presidio.
__________________
MP
  Rispondi citando
Rispondi


Stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata
Modalità di visualizzazione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 01.52.58.


vBulletin skin developed by: eXtremepixels
Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia. it